Glaucoma

Valvola Glaucoma
Valvola per glaucoma.

Il glaucoma e' una malattia dovuta ad un aumento della pressione all'interno dell'occhio ed e' una delle più frequenti cause di cecità nel mondo (colpisce circa il 2% dei soggetti di età superiore ai 35 anni).
La malattia colpisce soprattutto pazienti di età superiore ai 40 anni ed è più frequente tra le persone nella cui famiglia si sono verificati altri casi. La cecità legata al glaucoma si può quasi sempre prevenire purchè la malattia sia diagnosticata e curata tempestivamente.
In condizioni normali all'interno dell'occhio e' presente un liquido (l'umore acqueo) che viene continuamente prodotto e riassorbito.
Se la quantità di umore acqueo prodotta è superiore a quella riassorbita si ha un innalzamento della pressione oculare.
Statisticamente viene considerata normale una pressione inferiore ai 21 mm.Hg.
L’ipertensione endoculare nel lungo periodo crea dei danni permanenti alla vista provocando il danneggiamento del nervo ottico e la conseguente riduzione del campo visivo. Il paziente apprezza i primi sintomi quando il danno è già molto evoluto.
La diagnosi precoce è, pertanto, fondamentale per una corretta gestione della malattia. La malattia colpisce soprattutto pazienti di età superiore ai 40 anni ed è più frequente tra le persone nella cui famiglia si sono verificati altri casi.
Attualmente disponiamo di diverse terapie farmacologiche, laser e chirurgiche per bloccare la progressione del glaucoma. Quando la terapia medica non è più efficace occorre affidarsi al trattamento chirurgico che, nelle sue varianti, prevede la formazione di una via di deflusso alternativa per l’umore acqueo (trabeculectomia o impianto valvolare).

Questo spazio è a disposizione degli utenti per ottenere in un formato semplice e di facile comprensione informazioni sui principali disturbi visivi e sulle più moderne tecnologie per la loro diagnosi e terapia.

Il Dott. Lavezzari attualmente ricopre l’incarico di Dirigente Medico di I° livello presso la S.C. di Oculistica dell’Ospedale “S.Bartolomeo” di Sarzana (SP) .
Svolge la propria attività clinica in regime di extramoenia principalmente presso due Studi situati a La Spezia e Sarzana (SP).